L’oggetto del giorno  sono un capo iconico che ormai tutti posseggono nel proprio armadio, ma con una caratteristica in più: le Stella Stan Smith.

Nata nel 2005, questa collaborazione tra Adidas, colosso dello sportswear, ed il brand inglese Stella McCartney ha da sempre avuto l’obiettivo di migliorare in particolare l’abbigliamento sportivo femminile, considerato dalla designer londinese troppo basic in colore e design.  Proprio come per il suo brand omonimo, Stella McCartney, sostenitrice PETA ed impegnata nella causa animalista, utilizza anche per questa collaborazione tecnologie a basso consumo energetico, come DryDie, che non prevede uso di acqua per le tinture, e tessuti ecologici, come cotone biologico o filati riciclati, ai quali sono stati aggiunti per l’ultima collezione il Parley Ocean Plastic, materiale ottenuto dagli scarti della plastica, ed il filato ECONYL, fibra tessile tecnologicamente avanzata e fatta di scarti di tessuti e reti di plastica.

Restando fedele alla sua etica ed all’approccio cruelty free, Stella McCarteny ha deciso di intervenire su uno dei capi desiderato/posseduto da tutti e che non passerà mai di moda: le nuove Stan Smith by Stella McCartney non cambiano nel design, ma diventano super contemporaneevegan e proiettate nel futuro. Messi da parte i vecchi metodi di produzione, la designer punta sull’eco-sensibilità: la vecchia tomaia in pelle bianca e le colle animali sono sostituite da materiali ecosostenibili, con l’intento di preservare l’ecosistema.

Lanciate sul mercato il 10 Settembre, in onore del 47° compleanno della stilista, le Stella Stan Smith sono interamente realizzate in ecopelle e presentano al posto delle tre strisce identificative Adidas, tre file di stelline traforate, simbolo dell’estetica McCartney. Presente sulla linguetta sinistra, il ritratto e la firma della designer londinese sostituiscono quelli del famoso tennista, ai quali è stato ispirato il modello, che resta presente solo sulla linguetta destra. Attenzione è stata dedicata anche al retro della scarpa, in cui il classico logo Adidas presente sul tallone è sostituito da quello della casa di moda inglese, arricchito da tre strisce colorate, una blu al centro e due bordeaux sui lati.