Tra le fila dei nuovi creatori d’immagine è sempre crescente il numero delle donne che con la loro sensibilità, la loro acutezza e la loro profondità hanno messo in discussione e stanno riscrivendo i canoni e i trend della fotografia moderna.

Romina Ressia è senza dubbio una figura di spicco in questo elenco: con la sua estetica e il suo gusto, forgiati da una formazione classica, influenzata da maestri come Da Vinci, Rembrandt, Velazquez ma anche da artisti contemporanei come Maurizio CattelanMarina Abramovič,  riesce ad analizzare e a raccontare ciò che accade nella società in cui vive e attira la sua attenzione attraverso immagini che potremmo definire “pittoriche”.
Per quanto affondino le loro radici nell’arte classica,  le sue immagini, estremamente moderne per il loro occhio sul quotidiano, le hanno fatto guadagnare nel giro di poco tempo, oltre a un certo nome e alcuni importanti riconoscimenti, anche un posto in alcune delle gallerie più prestigiose al mondo.

Romina Ressia viene da una formazione tutt’altro che artistica: laureatasi in amministrazione aziendale, è giunta alla fotografia solo dopo alcuni anni, inizialmente coltivando quello che credeva un hobby, ma che in realtà poi si è rivelato la sua più grande passione, sostenendo che le arti l’hanno salvata da una vita che sarebbe potuta essere piuttosto infelice. Abbiamo avuto il piacere di rivolgerle alcune domande per capire qualcosa di più riguardo il suo lavoro.

Quando hai iniziato a fotografare e cosa ti ha spinto a farlo?
Ho iniziato a fotografare circa sette o otto anni fa, il lavoro che avevo mi rendeva così infelice che iniziai a prendere lezioni di fotografia per svagarmi con un hobby che poi ho scoperto essere una passione.

 

Ti sei dedicata alla fotografia di moda ma poi l’hai abbandonata, in che misura ti limitava?
Non ero completamente soddisfatta dalla fotografia di moda, mi annoiava un po’ devo dire… per questo mi sono avvicinata gradualmente alle belle arti.

 

Qual è il principale obiettivo della tua fotografia?
Credo che l’obiettivo (attraverso la mia fotografia) sia quello di esprimere i miei dubbi riguardo il mondo e la società in cui viviamo, in maniera creativa.

 

L’influenza dell’arte classica è evidente nel tuo lavoro, qual è la tua posizione nei confronti dell’arte contemporanea invece?
Amo l’arte contemporanea! E nonostante sia particolarmente legata all’arte classica e talvolta i miei lavori possano sembrare “antichi”, non lo sono affatto! Al contrario sono estremamente contemporanei. L’arte contemporanea e il suo concettualismo permettono agli artisti di uscire dagli schemi e non avere restrizioni, il che è grandioso! Sono davvero ansiosa di vedere dove questa ci porterà.

Qual è la cosa che più ti entusiasma del tuo lavoro?
Dare vita a nuove idee. Iniziare un nuovo progetto e vedere come questo si evolve. Questa credo sia la cosa più interessante. Perché scattare le stesse cose dopo un po’ mi annoia e non posso evitare di pensare a qualcosa di nuovo e dimenticare la precedente.

 

Come scegli i soggetti delle tue foto?
Di solito faccio una ricerca preliminare sui social e poi li scelgo in base al progetto. Mi piacciono le persone che abbiano qualcosa di speciale oppure una visione particolare che mi permetta di mettere in mostra diversi aspetti della bellezza.

 

Più stimolante un viaggio all’estero oppure un viaggio nei libri (ad esempio i classici)?
Le trovo entrambi stimolanti. Viaggiare è grandioso perché ti apre la mente a nuove prospettive e i libri sono sempre una cosa che io amo, soprattutto i libri d’arte.

 

Ora chiudi gli occhi. Qual è la prima immagine che la tua mente vede se pensi al tuo Paese?
Casa mia, Buenos Aires. Amo questa città.

romina ressia

Ladies

romina ressia

Ladies

romina ressia

Ladies

romina ressia

Ladies

romina ressia

0-100 WIP

romina ressia

0-100 WIP

romina ressia

How would have been? VI

romina ressia

How would have been? VI

romina ressia

How would have been? VI

romina ressia

How would have been? VI

romina ressia

How would have been? V

romina ressia

How would have been? V

romina ressia

I know how beauty looks like

romina ressia

I know how beauty looks like

romina ressia

How would have been?

romina ressia

How would have been? 

romina ressia

Renaissance Cubism

romina ressia

Emotions & Expressions

romina ressia

Emotions & Expressions

romina ressia

How would have been Childhood?

romina ressia

How would have been Childhood?

romina ressia

Money

romina ressia

Not about death

Visita il sito di Romina Ressia per scoprire tutti i suoi lavori.