Nel corso del 2020 The Fashion Atlas ha seguito e osservato i talenti della scuola di fotografia di Bari Scuola Spaziotempo.

Una realtà di alto profilo; una scuola di Fotografia in cui gli studenti non solo apprendono praticamente il “mestiere” affascinante del fotografo ma imparano a sviluppare uno spirito critico, ad analizzare il presente attraverso il confronto continuo con i docenti e i numerosi ospiti selezionati dalla scuola, spaziando dal reportage, alla moda, all’advertising.

Abbiamo seguito insieme al fotografo di moda Gaetano Giordano i ragazzi del Corso Biennale di Fotografia e Comunicazione Visiva con indirizzo Advertising, per la realizzazione dei progetti finali.

Li abbiamo invitati a realizzare dei progetti a metà strada tra il reportage e l’editoriale di moda.

Il punto di partenza è la città di Bari. Osservare ciò che accade oggi intorno a noi, cercando di analizzare tutti quei fenomeni e quei trend che caratterizzano il contemporaneo. Un racconto che parte dalla moda per sfociare in un’analisi della società e delle sue diverse sfaccettature, viste attraverso l’obiettivo e gli occhi giovanissimi degli studenti.

Vi presentiamo alcuni dei progetti migliori presentati dai ragazzi.

La prima è la fotografa Grazia Mondo che ha realizzato un progetto dedicato al fenomeno del K-pop a Bari.

Per sapere qualcosa di più sulla scuola, cliccate sul sito Scuola Spaziotempo.

S.K.Y.CREW di GRAZIA MUNDO

scuola spazio tempo, corso biennale fotografia, sky crew, trend,

“S.K.Y.CREW” è il progetto finale realizzato dalla giovane fotografa Grazia Mundo.
Il progetto è incentrato sull’analisi del trend della musica K-pop nella città Bari.
Con il termine K-pop si indica la musica popolare della Corea del Sud. Le sue origini vengono fatte risalire all’ultimo ventennio del 1800, quando alcune popolari canzoni occidentali vennero riscritte in coreano.
Questo fenomeno, in rapida diffusione anche in Occidente grazie a piattaforme come Youtube, Tik Tok e Instagram riguarda non solo la musica ma anche la danza, l’abbigliamento, spesso inteso come vero e proprio costume di scena.

Grazia Mundo ha realizzato questo progetto in otto mesi, da Giugno 2020 a Gennaio 2021.
Ha scelto di seguire le S.K.Y.CREW una coverband composta da nove giovani ragazze: JUN, HYEJIN, NABI, ASHLEY, NAAN, ALYSSA, JIŪ, KYARY, SEO-YUN che realizzano cover di ballo di gruppi k-pop.

Grazia, prima della realizzazione degli scatti, ha condotto delle interviste e ha seguito le ragazze nella loro quotidianità, scoprendo che il fenomeno non riguarda solo la sfera musicale ma che la loro quotidianità è ricca di abitudini tipiche della Corea del Sud: dalla famosissima skincare, all’alimentazione, ai codici di abbigliamento.
Per la realizzazione dei ritratti ha utilizzato luci led e flash con due gelatine con colori differenti, e di contrasto l’ora blu/ tramonto come luce ambiente, su alcune di loro ha utilizzato la luce naturale e il contrasto di ombre.
Per quanto riguarda gli scatti di gruppo ha chiesto ad alcune componenti del gruppo di realizzare pose di coreografie di gruppi che seguono, come le BlackPink. Gli outfit, caratterizzati dal contrato rosso e nero, tipico degli ATEEZ,  presentano elementi che rimandano agli anni ’90 come catene, guanti in pelle, giacche di pelle, utilizzo di bandane, e anfibi militari.